Menu

Redmi K30 ufficiale: con Xiaomi 5G e display a 120 Hz sono economici

Xiaomi ha annunciato ufficialmente la prima serie di smartphone del suo sub-brand che include un dispositivo con supporto al 5G. La nuova line-up è composta da Redmi K30 e K30 5G, di cui il primo è una versione più economica con il solo supporto alla connettività LTE, mentre il secondo ha il supporto alle reti di quinta generazione. I dispositivi sono lanciati in Cina e sorprendentemente la versione 5G è comunque uno smartphone molto abbordabile, a differenza degli altri terminali con la nuova connettività lanciati finora.

Redmi K30 5G: specifiche e prezzo

Partendo da Redmi K30 5G, si caratterizza per un display da 6,67 pollici LCD dalla risoluzione Full HD+. E’ il primo schermo su un device della casa produttrice a supportare una frequenza di aggiornamento a ben 120 Hz. Sotto la scocca c’è il nuovo processore Snapdragon 765G ufficializzato pochi giorni fa da Qualcomm con modem 5G integrato.

Lo smartphone arriva in 4 configurazioni di memoria: 6/64 GB, 6/128 GB, 8/128 GB e 8/256 GB. Il sistema operativo Android 10 è preinstallato e personalizzato con la MIUI 11. Sul retro trova spazio una quadrupla fotocamera con sensore principale Sony IMX686 da 64 Megapixel, grandangolare da 8 MP fino a 120 gradi, sensore macro da 5 MP e sensore di profondità da 2 MP. Sulla parte frontale, all’interno di un foro nel display, troviamo una doppia fotocamera per i selfie da 20 e 2 MP con sensore di profondità.

La batteria conta 4500 mAh e supporta la ricarica rapida a 30W; è presente anche la nuova connettività Bluetooth 5.1 e il GPS a doppia frequenza. Redmi K30 5G è stato commercializzato in Cina ad un prezzo di soli 255€ per la versione base da 6/64 GB, mentre le altre tre versioni da 6/128, 8/128 e 8/256 GB costano rispettivamente 295, 335 e 370€. Tuttavia bisognerà aspettare Gennaio 2020 per vederlo in commercio sul mercato cinese.

Variante standard: caratteristiche e prezzi

Redmi K30 sarà invece disponibile già dal 12 Dicembre, ma le specifiche non sono proprio le stesse. Lo smartphone, più economico, è infatti alimentato dal SoC Snapdragon 730G con il solo 4G ed ha un sensore macro da soli 2 MP. Diminuisce anche la potenza della ricarica rapida (27W), perdiamo inoltre il Bluetooth 5.0 in favore del 5.0 e il GPS a doppia frequenza. I prezzi però scendono a soli 205, 220, 245 e 280€ rispettivamente per le stesse configurazioni di memoria. Mentre la versione 5G sarà rilasciata nelle colorazioni blu, rosso, viola e bianco, per quella 4G avremo solo le prime tre.

fonte

Source: Hardware

No comments

Lascia un commento

Archivi

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.