Menu

Lo Smash World Tour 2020 mette in palio 250mila dollari, ma l’evento non è di Nintendo

Un circuito internazionale di Super Smash Bros. Un progetto ambizioso, anche se non ufficialmente supportato da Nintendo. Ecco lo Smash World Tour 2020, un maxi-evento di eSports dedicato a Super Smash Bros. Melee e Ultimate, che mette in palio 250mila dollari. Siamo lontani dal Flashpoint di Counter-Strike, gestito e supportato da alcune delle massime organizzazioni al mondo, ma lo Smash World Tour 2020 è comunque un’iniziativa che dà una misura chiara della sensibilità della comunità che ruota attorno al picchiaduro di Nintendo. La comunità competitiva di Smash Bros è tra le più longeve ed è una realtà concreta da ben prima che la parola eSports entrasse nel vocabolario videoludico.

FORMATO – Quello di cui scriviamo è un circuito competitivo non ufficiale nella forma, ma completo nella sostanza. Sarà previsto un sistema a punti, che potranno essere guadagnati attraverso vari eventi sparsi per il mondo tra Stati Uniti, Canada, Messico, Giappone, Regno Unito, Francia e Australia. I tornei si terranno dal 13 marzo al 22 novembre, durante cui i giocatori potranno accumulare punti vincendo negli eventi Silver, Gold e Platinum. La fase finale, la Smash World Tour Championship, si terrà negli Stati Uniti tra il 17 e il 20 dicembre e parteciperanno i 32 migliori giocatori in classifica.

INVITATI – Lo Smash World Tour non prevede soltanto eventi competitivi gestiti dagli organizzatori (VGBootCamp e Super Smash Con): fintanto che vengono rispettati alcuni requisiti (per esempio, un minimo di 32 partecipanti) qualunque torneo può diventare un torneo Silver e quindi contribuire alla classifica finale. “Il nostro obiettivo è unificare la scena competitiva al meglio delle nostre possibilità e offrire l’opportunità ai giocatori di tutto il mondo di guadagnare punti”, dicono gli organizzatori.

NINTENDO – Gli organizzatori hanno messo in chiaro: per il momento Nintendo non è coinvolta, quindi l’evento è da ritenersi non ufficiale. L’auspicio però è che il colosso giapponese possa partecipare in futuro. “Uno degli obiettivi del nostro tour è offrire a Nintendo una modalità unica di supportare la scena competitiva”, si legge sul sito ufficiale. I partner dello Smash World Tour 2020 includono Twitch e Smash.gg.

L’articolo Lo Smash World Tour 2020 mette in palio 250mila dollari, ma l’evento non è di Nintendo sembra essere il primo su eSports.

Source: E-Sport

No comments

Lascia un commento

Archivi

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.